Il Nazar Boncuğu, storia e leggenda dell’Amuleto Turco

Esiste un turco che non abbia un amuleto blu appeso da qualche parte in casa? La risposta è quasi scontata, poiché anche i più scettici hanno avuto o indossato, prima o poi, questo famosissimo amuleto. Il Nazar Boncuğu.

Che si tratti del formato grande in casa o di quello piccolino messo su una spilla da offrire alla nascita di un bambino, in Turchia il Nazar Boncuğu è ovunque. Non appena si arriva in Turchia, ci si sente sommersi e avvolti da questo caratteristico oggetto di colore blu intenso. Lo si trova appeso alle auto, alle chiavi, in casa sopra le porte o presente sui gioielli come collane, bracciali, orecchini.

Che cos’è il Nazar Boncuğu?

Il Nazar Boncuğu è un talismano ancestrale che si trova dal Medio Oriente alla Grecia, ma è certamente in Turchia che lo si vede sotto varie ed innumerevoli forme. Si tratta di un amuleto fabbricato a mano, a base di pasta di vetro blu, a forma di occhio o di goccia.

Si dice che nazar sia una parola araba che significa sguardo o occhio, e boncuk significa perla. Quindi letteralmente possiamo intenderlo come perla dell’occhio. Questa traduzione è più realistica rispetto alle altre traduzioni che sentiamo spesso, come Evil Eye in inglese, amuleto contro il malocchio o occhio di Allah.

Bisogna distinguere l’amuleto e il malocchio. In effetti, la bellezza dell’amuleto permette di scacciare il malocchio, inteso come negatività, dovuta alle gelosie o alle invidie. E’ un talismano che assorbe le energie negative.

Sul sito del Salotto Turco tutti i ciondoli Nazar sono prodotti artigianalmente a Istanbul https://www.ilsalottoturco.com/categoria-prodotto/decorazioni-murali-nazar/

L’importanza dell’occhio nella storia

Rammentiamo che l’occhio in sé, ha sempre avuto una grande importanza nel corso della storia. Gli occhi e lo sguardo non sono specchio dei nostri pensieri e dalla nostra anima? Ricordiamo l’occhio di Ra dagli antichi Egizi o lo sguardo pietrificante di Medusa dai Greci. Se torniamo ancora più indietro, ai tempi biblici, quando è nata l’espressione “occhio per occhio”, si intuisce il potere dell’occhio in molte culture. Si pensa che le origini dei primi amuleti con forma di occhio risalgano al terzo millennio Avanti Cristo.

Il colore blu intenso non è un colore a caso, anticamente si pensava che chi avesse gli occhi blu fosse più adatto a liberare gli uomini dalle maledizioni, proprio perché questo colore d’occhi è particolarmente raro in Medio Oriente, quindi il blu intenso del Nazar serve a respingere la negatività. Da sempre il colore blu è stato considerato un colore divino, simbolo del cielo, dell’infinito, della spiritualità e della pace. Non a caso, lo ammiriamo in tutte le ceramiche, nei vetri delle moschee o nei mosaici.

Le origini sono varie e come molte tradizioni medio orientali, le origini dell’amuleto potrebbero essere un sincretismo di culture diverse, anche se si pensa che la tradizione del Nazar arrivi dall’Asia Centrale.

Il Medio Oriente è un crocevia di culture da sempre. Pur essendo spesso chiamato a torto occhio di Allah, il Nazar non ha origini religiose. La leggenda narra che un uomo dagli occhi blu, solo con il suo sguardo, pervenne a distruggere una roccia che ostacolava una strada, mentre un gruppo di 100 uomini non ci riuscì nemmeno con mezzi potenti.

Il fascino del Nazar Boncuğu sta nel fatto che il suo uso non è mai stato alterato nei secoli. E’sempre stato un amuleto protettivo. Il Nazar Boncuğu serve quindi a respingere lo sguardo malvagio delle persone gelose e invidiose.

Esiste un villaggio, nella provincia di Izmir, che si chiama Nazarköy, dove si concentrano molti produttori di nazar.

Vuoi scoprire come vengono creati i Nazar? Iscriviti al Gruppo Io Amo la Turchia https://www.facebook.com/groups/282050396466401 e guarda il video che ho pubblicato.

Superstizione o tradizione?

In turco, diciamo “nazar değdi” per dire che il malocchio ha colpito, oppure diciamo “nazar değmesin” per auspicarsi che il malocchio non colpisca.

Per andare oltre la superstizione, pensiamo che se il Nazar Boncuğu si rompe, significa che ha assolto in pieno la sua funzione, ossia che ha assorbito la negatività. In tale caso, bisogna tempestivamente sostituirlo. Anche qui, perché il nazar sia efficace, deve essere acquistato preferibilmente da un’altra persona che abbia buone intenzioni nei propri confronti.

Ricordo ancora che quando nacque mia figlia, tutta la mia famiglia, rispettando la tradizione, regalò una monetina d’oro attaccata ad una piccola spilla con un piccolissimo nazar. La spilla va attaccata su un indumento della neonata come amuleto protettivo.

Come lo era secoli fa, oggigiorno il Nazar Boncuğu ha un ruolo primordiale in Turchia. Oltre la tradizione e la credenza, il nazar è un oggetto bello e decorativo, molto apprezzato ovunque nel mondo. Sulle porte, sulle culle, sulle stoffe, sugli oggetti e sui gioielli, il Nazar Boncuğu fa parte integrante della cultura turca.

Ümeyhan

Sul sito del Salotto Turco trovi tanti articoli originali con varie forme e immagini del Nazar https://www.ilsalottoturco.com/negozio/

Iscriviti alla Newsletter del Salotto Turco per rimanere sempre aggiornato sulle novità del Blog

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.